sabato 23 febbraio 2013

Quante donne

 

JOSEP PALAU I FABREjosep_palau_i_fabre[1]

LA DONNA

Quante donne dormono
nei miei versi, ah,
per sempre...

(da Poemas de l’alquimista, 1952)

.

Nove parole soltanto in questo epigramma ma in esse il poeta catalano Josep Palau i Fabre (1917-2008) infila tutte quante le Muse che stanno dietro la sua poesia, quella letteralmente fatta a pezzi negli Epigramas dorados, opera giovanile del 1936 “Vorrei svelare la tua / pelle di seta / per farmi un rifugio / di sogno nella notte fredda”, quella che appare in questa stessa raccolta sotto forma di bianca donna apparsa nella musica dell’acqua di una cascata o la Ana che gli passa le mani tra i capelli. Infine, è lo stesso poeta a confessare: “Non ho tempo per amare: non ho il braccio abbastanza grande / – Clara, Barbara, amiche –/ per potervi stringere, / per trattenere la vita”.

.

Denis

MAURICE DENIS, “LES MUSES”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Ti scrivo parole infuocate con una matita rossa. / se ti parlo del bacio è già un po’ baciarti
.
JOSEP PALAU I FABRE, Poemas de l’alquimista

3 commenti:

Vania ha detto...

....quante parole si potrebbero scrivere...dopo questa " poesia" qui sopra..:)
...un ottima prefazione:)

ciaoo Vania :)

Paolo ha detto...

Mi piace; sono lesbico come lui...

DR ha detto...

grande Paolo :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...